Giornata mondiale della Terra 2020 “Messaggio di una lupa” scritto da Brunella Pernigotti

  • by

Fratello uomo, ti osservo da molto tempo e spesso mi domando se sai che cosa stai facendo. Ci siamo conosciuti in un tempo in cui tu e io avevamo le stesse paure e gli stessi desideri. Tu eri consapevole della mia presenza nel tuo territorio, spesso ci incontravamo nella corsa dietro la stessa preda. Mi imitavi e con il tuo branco imparasti le mie tecniche di caccia. Sapevi che non avresti mai potuto raggiungere le mie abilità nel fiutare un animale anche a chilometri di distanza, o la mia capacità di scomparire alla vista e muovermi come un’ombra silenziosa. Avevi capito quanto uguali siamo, vedendomi accudire i miei piccoli, con l’aiuto di tutta la mia grande famiglia. Rispondevamo alla stessa legge della vita-morte-vita con la saggezza e l’umiltà di tutte le creature della Terra. Ci fu un momento in cui io decisi di avvicinarmi a te, di provare a collaborare, a unire le forze in un patto solidale. Ricordo però che tentasti di rendermi sottomessa, volevi che ti appartenessi. Non hai capito che io sono libera, il mio spirito appartiene al mistero della foresta, al vento che porta gli odori da lontano. Non puoi ingabbiarmi, né annientarmi anche se ora hai invaso il mio territorio e pretendi che io me ne vada. Hai perso, nel tempo, il vero senso della vita. Come un bambino che, non potendo avere tutti i giocattoli che vuole, allora rompe quello che ha in mano, stai distruggendo la tua stessa casa.

Cucciolo di lupo con zecche e rogna

Non raccontarti storie: lo sai che tu e io siamo le due facce della stessa medaglia, ma hai dimenticato l’istinto che guida, hai dimenticato il legame di solidarietà col tuo branco e l’equilibrio che devi mantenere nel sistema in cui vivi.
Il mio sguardo ti segue anche quando non mi vedi, cammino dietro di te silenziosa e mostro ai miei cuccioli chi devono temere: un essere fragile, senza pelliccia, in bilico su due zampe, ma micidiale e subdolo. Anche quando sembra volerti tendere la mano e porgerti del cibo, piccolo mio, scappa lontano, non ti abituare mai alla sua presenza. La tua salvezza è nell’ombra della foresta, sulle rocce più alte, dove non senti più l’odore acre che emana questa creatura rumorosa e letale.

Canis lupus italicus, La signora mi guarda

Sono una lupa, vivo col mio branco, dove ognuno ha un ruolo e dà il proprio contributo per il benessere di tutti. Combattiamo per il nostro territorio, conquistato secondo la nostra legge del più forte e del più abile a condurre. Camminiamo instancabili, io e il mio compagno davanti, come ogni valido guerriero fa, dando l’esempio ai più giovani. Tramandiamo le nostre leggi dal più vecchio al più giovane: chi è riuscito a vivere più a lungo è colui che ha più esperienza e saggezza e noi lo rispettiamo. Proteggiamo i più piccoli perché loro sono la vita futura che si rinnova in eterno. Tu, uomo, hai infranto queste leggi e ne hai create di nuove, apposta per te, ma non valgono per il sole che continua ad alzarsi e a coricarsi incurante, non valgono per la morte che arriva comunque, non valgono per la Terra che continua a vivere e respirare anche senza di te.

Canis lupus italicus a caccia di cervi

Se tu ci uccidi, uccidi i tuoi fratelli; se tu ci scacci, hai scordato che noi viviamo qui da più tempo di te. Se tu pretendi di domarci, di annientarci, di mancarci del dovuto rispetto, noi torneremo e saremo implacabili perché anche se tu farai strage di me e dei miei simili, la pagherai cara. Io sono stata creata per mantenere l’equilibrio e la saggezza della vita naturale e se manco io, la catena si spezza. Se tu mi distruggerai, distruggerai te stesso, perché io e te siamo uguali, figli della stessa Madre.

Biografia di Brunella Pernigotti

Adoro i lupi e la natura in generale. Anche se non sono una biologa, sto studiando per migliorare la mia conoscenza dei lupi e dei loro problemi di sopravvivenza nel mio paese, perché desidero dedicarmi alla protezione dell’ambiente e delle specie in via di estinzione, per quanto mi è possibile. Vivo a Torino, in Italia. Sono insegnante, scrivo e fotografo per passione. Ho pubblicato un romanzo e un libro di racconti e ho presentato le mie foto in circa dieci mostre personali. Sono membro del direttivo di un’associazione no-profit di Torino, “Tribù del Badnightcafè”, che organizza eventi culturali e artistici. Infine, partecipo ad iniziative di volontariato per aiutare le donne vittime di violenza domestica.

Referente italiana di https://wolvesofdouglascountywisconsin.com/about-the-author/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.