“BASILICATA WOLF TO WOLF” un campo per conoscere il lupo

  • by

In Basilicata, detta anche Lucania dal termine greco λυκος (lupo), NaturOffice Aps con il gruppo ricerca di www.italianwildwolf.com e il WWF Policoro organizzano un campo di ricerca aperto a tutti gli appassionati.
Durante le escursioni verranno condivise con i partecipanti le informazioni sulla situazione dei lupi in una terra poco conosciuta, la Basilicata, e si cercherà sul campo la presenza del lupo, tracce utili come impronte, escrementi e raspate. Conoscere il lupo e le sue abitudini è indispensabile per affrontare le tematiche della conservazione della specie, degli habitat e delle interazioni con l’uomo e le sue attività. Un’esperienza diretta di ricerca, un’occasione imperdibile per approfondire le proprie conoscenze con percorsi che attraversano alcune delle più suggestive aree naturali protette della Regione Basilicata.

PROGRAMMA DEI DUE CAMPI – Prenotazione obbligatoria inviando scheda di adesione per email a naturoffice.ets@gmail.com

Domenica 28 giugno 2020
“La salita del lupo”
Ore 9,00 Lago della Duglia – Serra di Crispo

Il Parco Nazionale del Pollino comprende le montagne più elevate e più selvagge dell’Italia meridionale, si estende per quasi duecentomila ettari in 56 comuni tra Basilicata e Calabria. Solo in questo territorio vivono almeno sette nuclei familiari ma nella parte nord della Calabria e in tutta la Basilicata vive forse il più grande nucleo di Canis lupus italicus.
Itinerario poco battuto del Parco dove diverse volte è stato avvistato il lupo. L’escursione è volta alla scoperta delle tracce del lupo negli anfratti delle meravigliose faggete del Pollino (zone di rendez-vous). Raggiungimento del Giardino degli Dei, luogo del Pollino dove cresce e resiste il Pino Loricato, albero simbolo del Parco.
Durata: 8 ore
Lunghezza: circa 15 Km
Dislivello: 400 metri
Livello difficoltà: EE

Domenica 5 luglio 2020
Ore 17,00 presso la struttura dell’Oasi WWF di Policoro

Programma:
17,00 Basilicata Wolf To Wolf : presentazione del campo a cura del presidente di NaturOffice Gianluca Cirelli
Il lupo che non conosci: documentario di Fabio Quinto, Antonio Iannibelli, Gabriella Rizzardini ed Erika Ottone
18,00 Escursione nella Riserva Orientata Bosco Pantano di Policoro.

L’intento è di far conoscere pregi e difetti del predatore italiano più temuto allo scopo di dare a tutti l’opportunità di farsi una propria opinione. Nell’ambito della divulgazione al pubblico del progetto dell’Osservatorio Faunistico Regionale di stima e monitoraggio del Canis lupus “Il lupo nel materano” realizzato dal Parco della Murgia Materana e dall’Ecosezione delle Murge e della Aree di Interesse Naturalistico – Movimento Azzurro abbiamo realizzato la presentazione del documentario “Il lupo che non conosci”, indirizzato ad appassionati e ricercatori, ma soprattutto alla gente comune che vuole conoscere il vero lupo selvatico.
Tra i nostri obiettivi vi è quello di dedicare questo evento a giovani e bambini poiché riteniamo che questi predatori siano capaci di attrarre la loro attenzione in modo corretto. Dalla sua biologia ai dati raccolti dal 2013 ad oggi nella provincia di Matera con approfondimento sulle tecniche di monitoraggio utilizzate.

Riserva Orientata Bosco Pantano di Policoro: una foresta sacra dominata dal silenzio e dall’oscurità misteriosa che regna sotto le immense querce vecchie come il mondo.
“Popolata da una folla pacifica di animali e di ogni specie di selvaggina, cinghiali, daini, cervi, caprioli per non parlare delle martore e degli scoiattoli, una gran quantità, che potrebbero passeggiare sulle nostre teste di albero in albero” sono le parole che lo scrittore francese Richard de Saint utilizzò, nel 1781, per descrivere il Bosco Pantano di Policoro.
Percorso su un transetto di monitoraggio del lupo con postazioni di fototrappolaggio.
Molto facile l’osservazione di uccelli acquatici, cinghiali, caprioli, volpi e i segni di presenza di tutte le specie che popolano la riserva.
Durata: 3 ore
Lunghezza: circa 6 Km
Dislivello: 0 metri
Livello difficoltà: E


NOTA SU ESCURSIONI E TREKKING
Le escursioni non sono difficili ma abbastanza lunghe, fino a dieci ore giornaliere, seppur su sentieri buoni e non esposti. Gli accompagnatori sono: Fabio Quinto, Antonio Iannibelli, Erika Ottone, Gabriella Rizzardini e Maurizio Rosito originari e conoscitori della Lucania. Le uscite si svolgeranno in diversi tipi di ambiente (montano e marino); è opportuno quindi che i partecipanti dispongano di una preparazione di base adeguata alle escursioni nonché di abbigliamento, equipaggiamento e calzature idonee. Da preferire vestiti a più strati (a cipolla), sempre a maniche e gambe lunghe, che consentono di coprirsi nelle ore più fredde e scoprirsi facilmente nelle ore più calde. Calzettoni e scarponi pesanti per le uscite sono da preferire mentre scarponcini bassi sono utili per tutto il resto. Macchina fotografica e binocolo sono sempre utili.
Oltre al normale abbigliamento/equipaggiamento da trekking, i partecipanti dovranno disporre di propri zaini, mantella o giacca per la pioggia, torcia (meglio frontale), cappello, crema ed occhiali per la protezione solare nonché di mascherine, guanti monouso e gel disinfettante. E’ vivamente consigliata una borraccia/bottiglia capiente (1,5 L) per l’acqua! Utili possono risultare le bacchette da trekking.

NB: Per ovvi motivi, il programma è suscettibile di modifiche, da parte dell’organizzazione, in base alle condizioni meteo e le disponibilità del personale. Al campo non sono ammessi cani ed altri animali domestici.


COME PARTECIPARE
• Prenotazione Obbligatoria
• Contributo organizzazione campo: € 10,00
Ad ogni singola escursione potranno partecipare massimo 15 persone.

La prenotazione dovrà avvenire entro e non oltre il 27 giugno 2020 per l’escursione nel Parco Nazionale del Pollino ed entro e non oltre il 4 luglio per il Bosco Pantano di Policoro compilando il modulo di adesione scaricabile inviandolo a naturoffice.ets@gmail.com

L’accompagnamento è garantita con guida regolarmente iscritto AIGAE con copertura assicurativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.